Prenota
Chiudi
Escursioni

Escursioni

Avventura e mistero

Escursioni

Escursioni

Avventura e mistero

Escursioni

Escursioni

Avventura e mistero

Da esplorare

Montagne, grotte, villaggi, scogliere e sentieri

Per gli appassionati di trekking, ma anche per tutti coloro che vogliono rilassarsi e passeggiare in mezzo alla natura, il territorio di Orosei è tutto da esplorare e ammirare. Unico rischio è quello di perdere l'orientamento a causa degli inebrianti profumi e sfavillanti colori dove il verde dei boschi si sovrappone al bianco delle rocce calcaree mescolandosi alle infinite sfumature del blu delle acque e del cielo. In questo caso state tranquilli, ovunque voi siate vi ritroveremo!

Qui ti segnaliamo alcuni luoghi particolari, ma ricordati che tutta la Sardegna Centrale, facilmente raggiungibile da Orosei, è un territorio straordinario. Ricordati anche che i boschi delle montagne ospitano animali che rischiano l’estinzione come il muflone e il grifone. Ecco perché spesso le aree sono soggette a tutela e pertanto è necessario adottare un comportamento prudente, rispettoso e adeguato. Se vuoi esplorare questi luoghi dal Supramonte al Gennargentu o visitare luoghi più vicini come gli stagni di Su Petrosu e le rive del Cedrino saremo lieti di darti le informazioni di cui hai bisogno e organizzare per te un escursione adatta alle tue capacità e ai tuoi interessi.

Il Monte Tuttavista
E' alto più di 800 metri e si erge delimitato a Est dalla valle del fiume Cedrino con la maestà della sua bianca roccia calcarea, ricca di grotte e cavità carsiche. Qui sono stati rinvenuti numerosi reperti di fauna fossile e specie endemiche. Leccio, ginepro, lentischio, euforbia dominano la folta macchia mediterranea arricchita da diverse specie di orchidea selvatica. La montagna è popolata da cinghiali, volpi, donnole e martore. Nelle vostre escursioni sarà molto facile avvistare corvi imperiali, ghieppi, pernici e poiane. Ricordatevi una volta arrivati a circa 630 metri di altezza di fermarvi ad ammirare Sa Pedra Istampada (la pietra forata): c'è sulla roccia un'apertura centrale di circa 40 metri modellata dal vento e dalla salsedine. E' davvero uno spettacolo della natura straordinario.

Grotta di Ispinigoli
Percorrendo la strada che da Orosei conduce a Dorgali si trova la Grotta di Ispinigoli. E' aperta solo nella bella stagione e ancora non è stata esplorata del tutto. La sala centrale si apre con la vista sulla colonna calcarea, alta ben 38 metri. Le pareti sono tutto un susseguirsi di giochi calcarei e cuniculi. Diversi studi confermano che questa grotta nel lontano passato fosse un luogo di celebrazioni di antichi rituali.

Su Gorroppu e Tiscali
Per visitare il Gran Canyon d’Europa, Su Goroppu per l’appunto, bisogna spingersi più a sud. Una volta raggiunto il paese di Dorgali si prosegue in direzione della regione Oddoene fino a seguire la vallata del Rio Flumineddu. Dopo circa 12 km, in prossimità di un bivio, troverete una deviazione a destra contrassegnata da un cartello per Tiscali. Si prosegue per questa via per un kilometro circa fino al ponte Sa Barva. Superato questo sarà visibile il cartello per Su Gorroppu. Da questo punto si deve continuare a piedi. Vi troverete davanti uno spettacolo da togliere il fiato.
I sentieri delle gole sono stati scavati dal percorso del Rio Flumineddu, fino a lasciare delle alte pareti dal silenzio ultraterreno.
Dal cartello direzione Tiscali, incontrato in precedenza, si prosegue per Sant’Elene. Al primo bivio si svolta a destra e si continua fino allo spiazzo per le auto. Lasciata l’auto, si prosegue camminando lungo il letto del Rio Flumineddu. Guadato il fiume, si vedono le indicazioni per Tiscali.
Frecce sulla roccia segnalano le direzioni fino a raggiungere la cima del monte. Su questa cima si possono visitare i resti del famoso villaggio nuragico che abbiamo previsto come tappa anche nelle nostre escursioni organizzate.